L’Amministrazione Finanziaria, tradizionalmente, utilizza il “valore normale” per provare, in via analitico-presuntiva, ricavi in parte non contabilizzati (ad esempio nelle imposte sui redditi) ovvero operazioni imponibili sottofatturate (nelle operazioni Iva, ad esempio). La riforma “Visco-Bersani”, convertita con modificazioni nella legge 4 agosto 2006, n. 248 ha introdotto nelle presunzioni tributarie il criterio del cd. valore…

La collaborazione volontaria è lo strumento che l’Amministrazione Finanziaria mette a disposizione dei contribuenti per regolarizzare la propria posizione fiscale. Per la prima volta introdotta in Italia dall’art. 1 della legge 15 dicembre 2014, n. 186, nasce con l’intento di incentivare il rientro dei capitali detenuti dai cittadini italiani all’estero. In particolare permette ai connazionali…

Secondo l’orientamento interpretativo più radicato nel tempo, il principio di inerenza sarebbe sancito dall’articolo 109, comma 5, del Testo Unico delle Imposte sui redditi, ai sensi del quale le spese e gli altri componenti negativi diversi dagli interessi passivi, dagli oneri fiscali e contributivi, sarebbero deducibili se e nella misura in cui si riferiscono ad…

Il fenomeno in rassegna è certamente inquadrabile nel più ampio genus delle tecniche cd. elusive, ovverosia operazioni che pur rispettando il precetto normativo lo raggirano con l’obiettivo di abbattere la base imponibile e permettendo da un lato l’aumento dei ricavi  dall’altro l’abbassamento del prelievo fiscale. Si tratta, in sintesi, di determinare il corretto prezzo dei…

© 2018 Observere Srl P.Iva 10220640964

logo-footer